Menu

CARATTERI BOTANICI

Zafferano del Salento ® / caratteri botanici

Caratteri Botanici

Classificazione scientifica

Lo zafferano è una pianta bulbosa annuale che può arrivare fino a 25 cm in altezza; nella sua parte vegetativa presenta foglie di colore verde scuro a sezione triangolare, in numero variabile da cinque a undici, strette e relativamente lunghe, con dimensioni in larghezza che vanno da uno a tre millimetri ed in lunghezza fino a sessanta centimetri. Si sviluppano durante la fase vegetativa e sono chiuse verso l’interno da una spata biancastra. Il fiore appare vistoso in fioritura, di colore violaceo e con striature più scure, formato da sei petali; appare in autunno, anticipando le foglie, in numero variabile da due a cinque a due per ogni scapo.

Possiede un tubo perigoniale, lungo fino a 10 cm, che parte stretto dal bulbo e si allarga man mano che sale, assumendo una forma a campana. Una caratteristica importante è l’ermafroditismo; l’organo maschile, l’androceo, consta di tre stami sorretti dai propri filamenti che partono dalla fauce del perigonio e sono della stessa lunghezza delle antere, strette, erette e di colore giallo chiaro, lunghe circa 15 mm. Il gineceo, l’organo sessuale femminile, possiede un ovario contenente circa 15 ovuli, dal cui apice si sviluppa lo stilo, lungo fino a 9 cm, che attraversa il tubo del perigonio e termina in un unico stimma composto da tre filamenti di colore rosso vivo.